Crio laser di Ness medica SRL

crio-laserGrazie a questo metodo, i principi attivi dei farmaci possono essere veicolati all’interno del corpo del paziente senza l’ausilio di strumenti invasivi. Questo sistema innovativo, infatti, permette di penetrare i tessuti mediante un meccanismo di “trasporto attivo”.

Il farmaco viene inserito in un apposito contenitore e congelato a -18°C. In seguito viene associato a un flusso di energia laser da cui riceve la spinta necessaria per penetrare la cute e trasferire il principio attivo in profondità. Un secondo dispositivo laser ottimizza la distribuzione del farmaco, facendo sì che si diffonda in modo mirato nelle aree da trattare.

Questo secondo processo è fondamentale e permette due vantaggi principali rispetto alle metodologie tradizionali di somministrazione del farmaco:

- Limita gli effetti collaterali, come quelli a carico dell’apparato digerente;

- Crea concentrazioni di farmaco in zone difficilmente raggiungibili con altri sistemi.

Con Crio Laser veicolare i farmaci verso aree specifiche diventa facile, per cui il metodo trova applicazione in un’ampia gamma di situazioni. In particolare, il suo uso è utile nel campo dell’ortopedia e della traumatologia dello sport (traumi acuti contusivi e distorsivi, stiramenti muscolari anche localizzati lungo la colonna vertebrale, tendiniti, calcificazioni periarticolari).

Le caratteristiche che rendono Crio Laser uno strumento all’avanguardia sono:

  • La applicazione non invasiva e indolore;
  • La rapidità di assorbimento del farmaco;
  • L’alta capacità di penetrazione;
  • La capacità di curare tessuti difficilmente raggiungibili con metodi tradizionali;
  • La riduzione degli effetti collaterali;

La possibilità di veicolare qualsiasi farmaco.